Studio Medico Destefanis

Medicina di Gruppo

 
 

Normativa Sanitaria in Gravidanza

 
 

Farmaci

 

Dal 1 Gennaio 2005 le donne in stato di Gravidanza sono esentate in Liguria dal pagamento del ticket sui farmaci.

Astensione dal Lavoro

La Regione Liguria ha emesso una circolare il 20/03/2007 in cui indica, semplificandole, e rendendole uniformi su tutto il territorio ligure, le procedure in materia d'interdizione dal lavoro di cui le lavoratrici madri, come previsto dal D. lgs. 151/01, possono usufruire, oltre al periodo di astensione obbligatoria, disposta dal Servizio Ispettivo del Ministero del Lavoro, sulla base di accertamento medico, avvalendosi dei competenti organi del SSN.

Il diritto all'interdizione, per uno o più periodi, è previsto per i seguenti motivi:

  • Nel caso di gravi complicazioni della gravidanza o di preesistenti forme morbose, che si presume possano essere aggravate dallo stato di gravidanza medesimo (art. 17 comma 2, lett. A) - La lavoratrice dovrà fornire alla Direzione Provinciale del Lavoro la domanda, corredata del certificato medico che specifichi anche la patologia. la Direzione Provinciale del Lavoro chiederà alla ASL la verifica dei presupposti sanitari e, in caso di conferma, emanerà il provvedimento d'interdizione in conformità alle indicazioni mediche. Non è necessario richiedere la conferma della patologia, quando la certificazione è stata rilasciata dagli ospedali o dalle ASL.
  • Quando le condizioni di lavoro ambientali siano ritenute pregiudizievoli alla salute della donna e/o del bambino, e la lavoratrice non può essere spostata ad altre mansioni (art. 17 comma 2, lett. B) - La lavoratrice o il datore di lavoro devono fornire alla a Direzione Provinciale del Lavoro l'istanza d'interdizione, con la necessaria certificazione medica attestante lo stato di gravidanza. Nel caso in cui il datore di lavoro, che è soggetto agli obblighi di valutare i rischi per la sicurezza con l'opportuno coinvolgimento del RSPP e del Medico Competente, non possa eliminare le condizioni obiettive pregiudizievoli o assegnare la lavoratrice ad altre mansioni compatibili, la DPL disporrà l'interdizione previo il parere del Dipartimento Prevenzione della ASL il quale comunicherà gli esiti dell'accertamento sanitario effetuato.

L'interdizione nel primo caso è disposta a domanda dell'interessata, nel secondo caso la richiesta può pervenire dalla lavoratrice o dal datore di lavoro, ovvero essere disposta d'ufficio qualora il Servizio Ispettivo del Ministero del Lavoro, nel corso della propria attività di vigilanza, constata che le condizioni di lavoro o ambientali siano pregiudiziaevoli allo stato di salute della lavoratrice e sia impossibile adibire l'interessata ad una mansione non soggetta a rischio. Nel certificato medico di gravidanza sono indicate:

  • le generalità della lavoratrice
  • il datore di lavoro e la sede dove l'interessata presta il proprio lavoro, le mansioni alle quali è addetta e l'istituto presso il quale è assicurata per il trattamento di malattia
  • il mese di gestazione alla data della visita
  • la data presunta del parto

Esami in Gravidanza normale

(Codice esenzione nazionale: M+numero di settimana di gravidanza, M99 se non è possibile stabilire la settimana)

La prescrizione gratuita degli esami durante la Gravidanza è regolamentata dal Decreto Ministro della Sanità del 10 Settembre 1998 il quale prevede:

- Visite Ostetrico Ginecologiche gratuite per tutta la durata della gravidanza

- Esami gratuiti secondo il seguente schema:

All’inizio della gravidanza, possibilmente entro la 13° settimana e comunque al primo controllo. 

-EMOCROMO completo

- GRUPPO SANGUIGNO ABO,Rh (D), se non eseguito in funzione preconcezionale 

-AST (GOT) e ALT (GPT)  

- VIRUS ROSOLIA ANTICORPI

-TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.): se IgG negative ripetere ogni 30-40 gg. fino al parto

-TPHA: se non eseguito in funzione preconcezionale

-VDRL : se non eseguito in funzione preconcezionale

-HIV 1-2, ANTICORPI

-GLUCOSIO

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO

-ECOGRAFIA OSTETRICA

-TEST DI COOMBS INDIRETTO: in caso di donne Rh negativo a rischio di immunizzazione il test deve essere ripetuto ogni mese; in caso di incompatibilità  AB0, il test deve essere ripetuto alla 34ma-36ma settimana. 

 

QUARTO MESE: Tra la 14ma e la 18ma settimana: 

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO  (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

 

QUINTO MESE: Tra la 19ma e la 23ma settimana:

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO  (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

-ECOGRAFIA OSTETRICA

 

SESTO MESE: Tra la 24ma e la 27ma settimana:

-GLUCOSIO

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO  (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

 

SETTIMO MESE -1^sett. OTTAVO MESE: Tra la 28ma e la 32ma settimana:

-EMOCROMO completo

-FERRITINA

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO  (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

-ECOGRAFIA OSTETRICA

 

OTTAVO MESE -prima parte NONO MESE: Tra la 33ma e la 37ma settimana:

-VIRUS EPATITE B [HBV] ANTIGENE HBsAg

- VIRUS EPATITE C [HCV] ANTICORPI

-EMOCROMO completo

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO  (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

-HIV 1-2, ANTICORPI

 

NONO MESE: Tra la 38ma e la 40ma settimana:

-ES. URINE CHIMICO FISICO E MICROSCOPICO (In caso di elevato numero di batteri: Esame colturale dell’urina (Urinocoltura)

 

Dalla 41ma settimana:

-ECOGRAFIA OSTETRICA  su specifica richiesta del Ginecologo

- CARDIOTOCOGRAFIA  su specifica richiesta del Ginecologo

 

 

Esami in Gravidanza a rischio

(Codice esenzione nazionale: M50)

La certificazione di Gravidanza a rischio deve essere rilasciata dal Medico Specialista Ginecologo.

- Tutti gli accertamenti necessari alla tutela della gravidanza: gratuiti per tutta la durata della gravidanza

 

Esami particolari in Gravidanza

TORCH E’ un esame del sangue che permette di diagnosticare, nella madre, la presenza di anticorpi contro alcune infezioni. Il termine TORCH è determinato dalle iniziali delle parole inglesi “Toxoplasmosis”, “Others” (“altri” intende epatite B e C, Aids e ogni altra infezione che può avere effetti sul neonato), “Rubeola” (“rosolia”), “Citomegalovirus”, Herpes”.  Sul prelievo di sangue si ricercano e dosano gli anticorpi che dimostrano, nella madre, un’infezione in atto che potrebbe provocare danni al bambino. Ulteriori informazioni in questa pagina.

BI-Test (esame che si esegue nel 1° trimestre di gravidanza e consiste nell'esecuzione di una ecografia fetale e nel dosaggio su sangue materno di due ormoni prodotti dalla placenta (beta-HCG ed alfafeto proteina)

TRI-Test (esame che si esegue tra la 15° e la 20° settimana di gravidanza e consiste nel dosaggio su sangue materno di tre ormoni (beta-HCG, estriolo libero e alfafetoproteina).

I risultati di questi test, combinati con altri dati (età della madre, storia di precedenti gravidanze, familiarità), permettono di identificare i feti a rischio di anomalie cromosomiche, in particolare della trisomla 21 (S. di Down), con un'accuratezza del 90%. Tali esami rientrano tra le prestazioni. di diagnostica strumentale e di laboratorio indicate nell'allegato C di cui al D.M. 10 settembre 1998.
Di norma tali esami devono essere prescritti dallo specialista ginecologo. Qualora lo specialista sia privato ed effettui la prescrizione sul proprio ricettario bianco personale, il medico di famiglia può trascrlverli, barrando la casella della prestazione suggerita.

Bi-test e Tri-Test sono gratuiti, in caso di gravidanza normale, solo nelle seguenti condizioni:

  • età della madre superiore a 35 anni

  • genitori con precedente figlio affetto da patologia cromosomica

  • genitore portatore di riarrangiamento strutturale non associato ad effetto fenotipico

  • genitore con aneuploidie dei cromosomi sessuali compatibili con la fertilità

  • anomalie malformative evidenziate ecograficamente

  • probabilità di 1/250 o maggiore che il feto sia affetto da Sindrome di Down (o alcune altre aneuploidie) sulla base dei parametri biochimici valutati su sangue matemo o ecografici, attuati con specifici programmi regionali in centri individuati dalle singole Regioni e sottoposti a verifica continua della qualità.
     

Corso preparatorio al Parto

 

Gli INCONTRI DI PREPARAZIONE AL PARTO e sostegno DOPO PARTO costituiscono il cosidetto PERCORSO NASCITA, un servizio che accompagna la donna e la coppia durante la gravidanza e nei primi mesi di vita del bambino. Hanno lo scopo di fornire una migliore conoscenza della gravidanza, del parto e delle prime fasi della vita del neonato.

 

Questi incontri vengono in genere effettuati presso i Consultori Familiari e gli Ospedali che ospitano un centro nascite. Per la partecipazione al corso è previsto il pagamento del ticket.

 

A Genova questi incontri possono essere effettuati presso i Consultori della ASL 3, oppure presso gli Ospedali Galliera, Gaslini, S. Martino, Evangelico e Sampierdarena.

 

Presso i Consultori familiari della ASL 3 (zona centro) sono svolti incontri di preparazione alla nascita rivolti alle donne in gravidanza e corsi “di coppia”, dal 4° - 5° mese; dopo la nascita è disponibile, se si desidera, un sostegno a casa nell’allattamento e nelle cure fin dai primi giorni di vita e, in Consultorio, momenti comuni per condividere con altre mamme le prime esperienze genitoriali.

In Ospedale il corso è condotto dalle Ostetriche, gli incontri si tengono nel terzo trimestre di gravidanza., L'inizio è previsto ogni ultima settimana del mese, è gradita una prenotazione telefonica. L'intero ciclo di incontri ha durata di circa cinque settimane ed è soggetto a ticket.

 

 

Esami prima della Gravidanza

(Codice esenzione nazionale: M00)

Esami gratuiti secondo il seguente schema:

per la DONNA:

-VISITA GINECOLOGICA  preconcezionale

-TEST di COOMBS indiretto

- VIRUS ROSOLIA ANTICORPI (Ig G, Ig M)

- TOXOPLASMA ANTICORPI (E.I.A.) (Ig G, Ig M)

- EMOCROMO completo

- HIV 1-2, ANTICORPI

- GRUPPO SANGUIGNO ABO e Rh

- TPHA - VDRL  

-RESISTENZA OSMOTICA ERITROCITARIA (Test di Simmel): in caso di riduzione del volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti 

- EMOGLOBINE ANOMALE (HbS, HbD, HbH, ecc.): in caso di riduzione del volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti 

-ES. CITOLOGICO CERVICO VAGINALE [PAP test] 

 

per l'UOMO:

- EMOCROMO completo

- HIV 1-2, ANTICORPI

- GRUPPO SANGUIGNO ABO e Rh

- TPHA - VDRL

-RESISTENZA OSMOTICA ERITROCITARIA (Test di Simmel): in caso di riduzione del volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti 

- EMOGLOBINE ANOMALE (HbS, HbD, HbH, ecc.): in caso di riduzione del volume cellulare medio e di alterazioni morfologiche degli eritrociti 

 

Esami specifici in caso di abortività ripetuta

 

Esami gratuiti su prescrizione dello specialista ginecologo o genetista:

 

-VISITA GINECOLOGICA 

- ECOGRAFIA TRANSVAGINALE 

- ISTEROSCOPIA

- BIOPSIA DEL CORPO UTERINO

- ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC)

- ANTICORPI ANTI CARDIOLIPINA (IgG, IgA, IgM) 

- ANTICORPI ANTI MICROSOMI (Ab TMS) O ANTI TIREOPEROSSIDASI (AbTPO) 

- ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA (AbTg)

- CARIOTIPO DA METAFASI LINFOCITARIE

 

© SMD - Ultima mod. 5 Luglio 2010